22 ottobre 2007

Cosa fare quando siamo a corto di idee?

Oggi abbiamo fatto davvero molta fatica ad inventarci l’iniziativa del giorno e nonostante il faticoso brain storming, da cui i nostri cervelli sono usciti piuttosto malridotti, non siamo stati molto fortunati.


Alla fine, abbiamo accettato la sconfitta e ci siamo concentrati sulle altre attività quotidiane. I pensieri vagavano anche oltre l’ufficio, rincorrendo le persone che amiamo, il nostro cane o gatto che ci aspetta a casa o il buon vino che accompagnerà la nostra cena. Abbiamo sentito crescerci l’acquolina in bocca pensando alla dolcezza frizzante del vino e al pesce appena tolto dal forno che sembrava sorriderci. Pian piano, mentre stavamo sorseggiando il vino, il pesce ci sorrideva sempre di più. I pensieri si rincorrevano a fatica, rallentavano e si facevano meno chiari. Le voci dei nostri amici invitati a cena si mescolavano tra di loro, cullandoci in uno stato di gioia e libertà. Sembrava che il mondo si fosse liberato dai suoi limiti…


È stato un colpo, un brivido caldo che arriva all’improvviso e al momento giusto. Ecco come ci siamo inventati l’iniziativa di oggi.


Iniziativa del giorno: Stacca la spina. Devi inventare una nuova idea pubblicitaria? Devi pianificare un progetto? O semplicemente risolvere un problema personale?

Siediti tranquillo, guarda oltre la finestra il sole che comincia a nascondersi dietro l’orizzonte. Lasciati affascinare e non pensare a nulla. Le idee e iniziative migliori arrivano quando non stai pensando a niente.

2 commenti:

Tommaso ha detto...

bel suggerimento!!

mi sono ritrovato in questa situazione!! a me l'effetto maggiore me lo dà la natura e in particolare la montagna...quando sono lassù,lontano da tutto la mente si svuota e lascia spazio al nuovo e al possibile.

Anonimo ha detto...

che schifo di blog...complimenti :/(