09 ottobre 2007

Acqua: e se fosse l'ultima goccia?



Come ogni giorno, tornati stanchi e distrutti dal lavoro, ci immergiamo nella nostra vasca con tanta bella acqua calda per rilassarci in tutta tranquillità.
Mangiamo, ci laviamo i denti, guardiamo la tv e prima di andare a letto beviamo un bicchiere d'acqua.

Se dedicassimo un po' di attenzione ad alcune piccolezze, potremo davvero fare un grandissimo gesto. Su Trentoblog viene segnalata una giornata interamente dedicata alla risorsa acqua, un invito a collaborare per il risparmio delle risorse umane e anche dei soldi nel proprio portafoglio.

Sabato 20 ottobre a Castel Toblino si rinnova l’appuntamento con “Acqua ed Energia“, una intera giornata dedicata alla risorsa acqua, ideata e curata da Ambiente Trentino, progetto web dedicato alle risorse del territorio provinciale, in collaborazione con la Provincia autonoma di Trento, Trentino Servizi e il Comprensorio Valle dell’Adige.


Iniziativa di oggi: prendiamo quel bicchiere, beviamo l'acqua lentamente e godiamocela in tutta la sua purezza, come se fosse l'ultimo goccio d'acqua rimasto al mondo. Spesso non ci pensiamo ma l'acqua è tutto per noi, godiamocela finchè si può - Bastano piccoli accorgimenti per risparmiare acqua.

Quindi riprendiamo in mano quel bicchiere, riempiamolo di nuovo e beviamo, godiamocelo fino all'ultima goccia!

Ispiratore del giorno: la redazione di Trentoblog. Il loro blog è vivace, interessante e ogni giorno propone eventi e iniziative nuove. Facciamo loro i nostri complimenti perché vorremmo che tutte i comuni avessero un blog così.
Se volete conoscere meglio la città di Trento, essere informati sulle ultime novità cittadine, se amate lo sport e in particolare le gare di mountain bike, questo è il vostro blog ideale.

3 commenti:

TrentoBlog ha detto...

Grazie a te per la citazione e l'attenzione verso gli argomenti che tratti in questo ottimo blog!

Buona continuazione...

Tommaso

TrentoBlog

Lara ha detto...

Troppo spesso si tende a non dare importanza a ciò che consideriamo erroneamente infinito e illimitato, come l'acqua. Al contrario ci rendiamo conto del suo valore quando inizia a scarseggiare, quando per un qualsiasi motivo ne dobbiamo fare a meno. Dobbiamo sempre arrivare "all'ultima goccia" per desiderare che non sia tale.

Fuoridalghetto ha detto...

L'acqua sarà (lo è già per moltissimi al mondo) l'oro del futuro.
Dobbiamo considerarla come uno dei beni più preziosi che abbiamo.
Grazie per la segnalazione del Trentoblog, lo andrò a visitare ;)